ente aderente a

Schermata 2019-10-25 alle 20.54.23.png
14713604_856198167814463_179683914891343

Copyright © 2017 Ente Sbandieratori Cavensi - Città di Cava de' Tirreni

Tutti i diritti sono riservati - Tel. 089343363 - email: info@sbandieratori-cavensi.com

Corso Giuseppe Mazzini, 6 - 84013 Cava de' Tirreni (SA) Italy

P. IVA 05386450653 - Codice Fiscale: 950 0832 065 7

con il patrocinio di

Riconosciuto dalla FISB (Federazione Italiana Sbandieratori), il trofeo nasce nel 2007  e consiste in una gara di bandiera in memoria di un giovane sbandieratore, membro dell’associazione, prematuramente scomparso. 

 

Al trofeo possono partecipare tutti i gruppi di sbandieratori iscritti alla FISB. ​Nell'arco di otto edizioni, la manifestazione ha riscosso sorprendenti successi a livello nazionale, divenendo appuntamento di rilievo nel circuito dei tornei della Federazione Italiana Sbandieratori.

 

Le specialità in gara sono il singolo tradizionale, la coppia tradizionale e la piccola squadra, giudicate da giuria della Federazione Italiana Sbandieratori secondo il vigente regolamento tecnico.

Il trofeo verrà assegnato al gruppo di sbandieratori che conquisterà il primo posto in combinata. Tale classifica terrà conto delle posizioni ottenute dai gruppi con le esibizioni delle diverse specialità.

1° TROFEO ROBERTO MANZO - GIOVANI SBANDIERATORI UNIVERSITA' DELLA CAVA -21/22.4.2007 -PROMO: 120 SECONDI

Programma

Le gare dell'ottava edizione del Trofeo avranno inizio alle ore 17.00 in Piazza E. Abbro. Le premiazioni avranno luogo a partire dalle 20.00.

In caso di condizioni meteorologiche avverse che non permettono lo svolgimento del torneo all'aperto, le gare si svolgeranno presso la palestra della scuola di Santa Lucia.

8° TROFEO ROBERTO MANZO, CAVA DE' TIRRENI 6 MAGGIO 2017 - SERVIZIO/PROMO 5 MIN.

Gruppi partecipanti

Alfieri del Cardinal Borghese

Artena (RM)

Gli Alfieri del Cardinal Borghese di Artena fanno la loro prima apparizione nel 2007. Nello stesso anno aderiscono alla Federazione Italiana Sbandieratori. L’associazione si prefigge l’obiettivo di fare ad Artena e dintorni non solo attività folcloristica ed agonistica bensì di essere un ente culturale che possa portare la cultura e le tradizioni Artenesi al di fuori dei confini cittadini e al contempo, tramite le sue manifestazioni, portare persone e culture di altre città all’interno di Artena.

Sbandieratori Borgo San Nicolò - Le Cinque Contrade

Cava de' Tirreni (SA)

L'associazione storico culturale ricreativa Sbandieratori Borgo San Nicolò - Le Cinque Contrade nasce nel 2002 a Cava de' Tirreni. Dal 2006 è iscritta alla Federazione Italiana Sbandieratori. Il gruppo trae la propria denominazione da quella del santo patrono dell'omonimo casale. Le cinque contrade sono invece i cinque sobborghi di cui si componeva anticamente il casale di Pregiato: Salsani, Pregiatello, Dominici, San Nicola, Palmenta. Il gruppo partecipa a importanti manifestazioni in giro per l'Italia ed è stato presente in Ungheria, Francia e Portogallo.

Sbandieratori Casa Normanna

Motta Sant'Anastasia (CT)

Il gruppo Sbandieratori Casa Normanna di Motta Sant'Anastasia (CT) si costituisce nel 1971 in occasione dei festeggiamenti in onore della patrona Santa Anastasia. È formato da sbandieratori, tamburini, chiarine e porta insegne, indossa costumi d’epoca del 1400 dai colori giallo-verde e si ispira agli Alfieri Normanni che, sventolando i loro vessilli, annunciavano alle genti della Sicilia, la cacciata dei Saraceni dall'isola. Dal 1986 è iscritto alla Federazione Italiana Sbandieratori ai cui campionati partecipa con successo.

Sbandieratori Giovani Maestri

Motta Sant'Anastasia (CT)

Il Rione Giovani Maestri di Motta Sant'Anastasia nasce intorno al 1860 con il nome di Partito Operaio, nome che denotava coloro che praticavano i mestieri artigianali e i liberi professionisti, come vengono chiamati oggi, detti anche Mastri. I colori che da sempre lo contraddistinguono sono il bianco e l’azzurro. Dal 1979 l’associazione è conosciuta in Italia e nel mondo grazie al suo gruppo di sbandieratori e musici, sorto in coincidenza con i festeggiamenti in onore della santa patrona Anastasia. Ogni anno nel mese di agosto, durante i festeggiamenti della festa di Sant’Anastasia, l’Associazione Giovani Maestri, con una imponente sfilata, fa rivivere avvenimenti della storia locale. 

Gruppo Sbandieratori e Musici Rione Lama

Oria (BR)

Il Gruppo Sbandieratori e Musici Rione Lama di Oria (BR) opera da trent’anni nel settore della promozione delle tradizioni locali esibendosi in tutte le piazza italiane e straniere con un nutrito numero di suonatori di tamburo e di trombe e di sbandieratori, tutti rigorosamente in costume d’epoca. Nato per arricchire il rinomato Corteo Storico e Torneo dei Rioni di Oria, il gruppo partecipa a manifestazioni culturali, folcloristiche e sportive, presentando uno spettacolo particolarmente interessante di sbandieramento, rendendo tali iniziative ricche di ritmo e di suggestive coreografie.

Associazione Culturale Panzera

Motta Sant'Anastasia (CT)

Il Rione Panzera di Motta Sant'Anastasia (CT) nacque nell’anno 1883 quando, con una ordinanza sindacale, si ordinò la partecipazione ai festeggiamenti in onore di Santa Anastasia di un nuovo partito, il Partito Panzera. I Panzera erano gli uomini di pancia, ovvero coloro che vivevano nell’agiatezza, tra i quali comprendeva ricchi proprietari terrieri o addirittura nobili di Motta. Il gruppo degli sbandieratori e musici nasce nell’agosto del 1971 e nel corso della sua storia ha partecipato a esibizioni e spettacoli in Portogallo, Isole Canarie, Spagna, Turchia, Francia, Olanda, Danimarca, Russia e Romania. Dal gennaio 2013 il gruppo, dopo oltre trent’anni di permanenza nella Lega Italiana Sbandieratori, ha deciso di affiliarsi alla Federazione Italiana Sbandieratori.

Compagnia Sbandieratori e Musici I Carvinati

Carovigno (BR)

La Compagnia Sbandieratori e Musici I Carvinati nasce a Carovigno nel 2005. Il nome del gruppo è stato ricorda la popolazione dell’antica Carvinea, la Carovigno alto-medioevale bizantina-normanna, alla quale si fa riferimento nella collocazione temporale dell’origine della battitura della Nzegna, l’antichissimo sbandieramento in onore della Madonna di Belvedere da tanti secoli venerata in Carovigno che questa compagnia vuole ulteriormente valorizzare e far conoscere sia in Italia che all’estero. L'emblema del gruppo è la Rosa Mistica, simbolo della Madonna, rilevata dalle antiche bandiere della Nzegna, riconosciute dalla F.I.Sb. come le più antiche insegne mariane che ci siano pervenute dal lontano alto-medioevo.

Giovani Sbandieratori dell'Università della Cava

Cava de' Tirreni (SA)

I Giovani Sbandieratori dell’Università della Cava - Scuola di Bandiera “Luigi Santoriello” sono gli eredi degli alfieri quattrocenteschi della rinascimentale Università della Cava: i costumi e le bandiere rievocano infatti gli emblemi e le insegne della città di Cava de’ Tirreni in epoca aragonese rinascimentale. L’associazione è nata nel 1988 quale sezione del più ampio Ente Sbandieratori Cavensi al quale attualmente aderisce. Dal 1991 ha una propria autonomia statutaria ed ha per scopo la diffusione degli ideali storici dell’antico patrimonio culturale della città di Cava de’ Tirreni attraverso studi documentati, al fine di perpetuare il secolare gioco della bandiera in tutte le sue espressioni e rievocare momenti ed episodi che hanno caratterizzato la gloriosa storia cittadina. L’associazione è stata presente nel corso degli anni a numerose manifestazioni nazionali ed internazionali e ha rappresentato l’Italia in Grecia, Francia e Ungheria.

  • White Facebook Icon
  • White YouTube Icon